Oggi: mercoledì 22 ottobre 2014 » S. Donato
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Giorgio Chiellini

Difese nazionali

Commenta
Giorgio Chiellini

Giorgio Chiellini nasce a Pisa il giorno 14 agosto 1984. Cresce calcisticamente a Livorno, insieme al fratello gemello (che diventerà poi suo procuratore). Esordisce giovanissimo tra i professionisti, in Serie C1, con la maglia dell'A.S. Livorno. Con la squadra toscana disputa quattro campionati e diventa uno dei grandi protagonisti della cavalcata trionfale nel campionato di Serie B 2003/2004, che si conclude con la storica promozione in Serie A.

Nel giugno 2004 passa alla Juventus, che lo gira subito in prestito alla Fiorentina. Esordisce in Serie A all'età di 20 anni, il 12 settembre 2004 in Roma-Fiorentina (1-0). A Firenze si mette in evidenza giocando titolare come terzino sinistro, tanto da guadagnarsi la chiamata in Nazionale da parte del C.T. Marcello Lippi. Giorgio Chiellini debutta con la maglia azzurra il 17 novembre 2004, nell'amichevole Italia-Finlandia (1-0).

Dopo aver ottenuto la salvezza all'ultima giornata di campionato con la Fiorentina, nell'estate del 2005, a 21 anni, arriva alla Juventus di Fabio Capello. Dopo un avvio difficoltoso, riesce a conquistarsi un posto da titolare come terzino sinistro: la stagione vede però la squadra torinese declassata in ultima posizione in seguito allo scandalo di Calciopoli.

Nel 2006/2007 gioca quindi in Serie B, sotto la direzione del tecnico Deschamps. Nel 2007/2008, a 23 anni, Chiellini torna nel giro della Nazionale.

Dopo aver giocato in tutte le nazionali giovanili (con l'Under-19 nel 2003 ha vinto l'Europeo disputato in Liechtenstein), e aver preso parte agli Europei Under-21 del 2006 e del 2007, viene convocato nella Nazionale maggiore, guidata dal C.T. Roberto Donadoni, per partecipare agli Europei del 2008.

Per le qualificazioni al Campionato Mondiale 2010, Marcello Lippi - tornato ad allenare la nazionale italiana - conferma Giorgio Chiellini come difensore centrale titolare al fianco del capitano Fabio Cannavaro.

Ultimo aggiornamento: 04/06/2010

Accadde oggi

22 ottobre 1895
A Parigi avviene l'incidente ferroviario più spettacolare di sempre: è ricordato come "l'incidente di Montparnasse". Dell'evento esiste una foto molto famosa.

Ha detto:

«Più difetti un uomo ha, più vecchio e meno amabile è, tanto più risonante sarà il suo successo.»
Marchese_De_Sade
Testo di Stefano Moraschini