Biografie

Anna Finocchiaro

Anna Finocchiaro
Anna Finocchiaro nelle opere letterarie

Biografia Ripartire dal Sud

Anna Finocchiaro nasce il 31 marzo del 1955 a Modica, in provincia di Ragusa. Dopo essersi laureata in Giurisprudenza, viene scelta come funzionario della Banca d'Italia nel 1981, nella filiale di Savona. Dal 1982 al 1985 svolge il ruolo di pretore a Leonforte, dopodiché viene nominata sostituto procuratore per il tribunale di Catania. Rimane nel tribunale etneo fino al 1987, quando si candida per il Partito Comunista Italiano e viene eletta deputata. A questa carica politica si associa quella di consigliere comunale a Catania, dal 1988 al 1995: prima con il Pci, e poi con il Pds, Partito Democratico della Sinistra, che rappresenta proprio l'erede del Partito Comunista.

Durante il governo Prodi I viene nominata ministro per le Pari Opportunità; in qualità di ministro, nel 1997 propone il provvedimento chiamato "Misure alternative alla detenzione a tutela del rapporto tra detenute e figli minori", che ha lo scopo di impedire che le madri di bambini più piccoli di dieci anni e le donne in gravidanza scontino la pena detentiva in carcere, permettendo loro, invece, di passare il periodo della condanna a casa propria o, in assenza di essa, all'interno di una casa famiglia. Per avere la possibilità di usufruire di questa alternativa, occorre aver passato - nei casi di ergastolo - i quindici anni o almeno un terzo della pena, o comunque avere meno di quattro anni da scontare. Facoltà del giudice, inoltre, è quella di rendere la norma applicabile anche alle madri con figli più grandi di dieci anni nei casi in cui riscontri motivi di tutela dello sviluppo fisico e psicologico del bambino stesso.

In seguito, nel 2001, in occasione delle elezioni politiche vinte da Silvio Berlusconi, si candida con i Democratici di Sinistra e viene riconfermata deputato. Ottiene, poi, un ulteriore mandato parlamentare in vista delle politiche del 2006, vinte dalla coalizione di centro-sinistra dell'Unione, e viene eletta per la lista dell'Ulivo nella circoscrizione Sicilia. Per l'Ulivo, inoltre, viene nominata capogruppo in Senato. L'anno successivo, nel 2007, fa parte, insieme con altri quarantaquattro membri, del Comitato Nazionale del Pd, vale a dire di quel Partito Democratico che ha sostituito, nel centrosinistra, l'Ulivo. Proprio in conseguenza della nascita del Pd, che porta alla costituzione del rispettivo gruppo parlamentare, il 7 novembre del 2007 Finocchiaro diventa capogruppo del Pd al Senato.

Candidata alle elezioni regionali del 2008 per la Sicilia, viene sconfitta dall'avversario Raffaele Lombardo, che conquista più del 65 % delle preferenze. In occasione di tale candidatura, riceve più di una critica, colpevole di aver affidato la redazione del proprio programma elettorale a un team di professionisti guidato da Salvo Andò, giurato imputato di voto di scambio ma in seguito assolto dall'accusa di aver commesso il reato.

Il 29 aprile del 2008, in occasione del nuovo governo Berlusconi, viene riconfermata come capogruppo Pd al Senato. Altre ombre sulla sua carriera vengono gettate nel 2010, quando prima l'agenzia "SudPress" e poi il quotidiano "Repubblica" avanzano il sospetto che alla base dell'alleanza tra il Partito Democratico e Raffaele Lombardo per la costituzione della Giunta regionale vi sia una collaborazione di tipo affaristico. L'accusa prende spunto dal fatto che nel 2007 Solsamb, ditta di cui è amministratore Melchiorre Fidelbo, marito della Finocchiaro, aveva ricevuto dalla Regione un appalto nell'ambito della sanità. Le accuse provocano l'immediata querela della senatrice del Pd. In seguito, Massimo Russo, assessore regionale alla Sanità, revocherà l'appalto per spegnere qualsiasi accenno di polemica.

Finocchiaro finisce al centro delle polemiche anche nel maggio del 2012, quando il settimanale "Chi" pubblica alcune fotografie che la ritraggono con le sue guardie del corpo intente a spingerle il carrello tra le corsie di un centro commerciale. La notizia, rilanciata dal sito "Dagospia" e poi da tutti i mezzi di comunicazione, suscita indignazione da più parti, nel mondo politico e non solo: l'accusa, infatti, è che la senatrice siciliana usi le bodyguard pagate dallo Stato, e quindi dai cittadini italiani, come se fossero suoi inservienti.

Nell'estate del 2012, poi, il nome della Finocchiaro viene associato da alcuni quotidiani a quello di Silvio Berlusconi: sarebbe lei, infatti, la donna del ticket che il Cavaliere avrebbe pensato per tornare in politica. L'ipotesi, tuttavia, viene prontamente smentita dai diretti interessati.

Il 7 maggio 2013 è eletta Presidente della Prima Commissione permanente (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e dell'Interno, ordinamento generale dello Stato e della Pubblica Amministrazione).

Il 12 dicembre 2016 viene nominata Ministro per i rapporti con il Parlamento del Governo Gentiloni, succedendo così a Maria Elena Boschi, ministra uscente del governo Renzi.

Frasi di Anna Finocchiaro

5 fotografie

Foto e immagini di Anna Finocchiaro

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Anna Finocchiaro ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Anna Finocchiaro nelle opere letterarie

18 biografie

Nati lo stesso giorno di Anna Finocchiaro

Guinness dei primati

Guinness dei primati

Fenomeno editoriale internazionale
α 27 agosto 1955
Pupo

Pupo

Cantautore e conduttore tv italiano
α 11 settembre 1955
Platinette

Platinette

Conduttore radiotelevisivo, personaggio tv e cantante
α 4 novembre 1955
Adelmo Fornaciari

Adelmo Fornaciari

Cantautore e musicista italiano
α 25 settembre 1955
Angela Finocchiaro

Angela Finocchiaro

Attrice italiana
α 20 novembre 1955
Bill Gates

Bill Gates

Imprenditore statunitense, fondatore di Microsoft
α 28 ottobre 1955
Billy Idol

Billy Idol

Cantante rock inglese
α 30 novembre 1955
Bruce Willis

Bruce Willis

Attore statunitense
α 19 marzo 1955
Debra Winger

Debra Winger

Attrice statunitense
α 17 maggio 1955
Diego Abatantuono

Diego Abatantuono

Attore italiano
α 20 maggio 1955
Donatella Versace

Donatella Versace

Stilista italiana
α 2 maggio 1955
Donatella Rettore

Donatella Rettore

Cantante italiana
α 8 luglio 1955
Eddie Van Halen

Eddie Van Halen

Chitarrista olandese naturalizzato statunitense
α 26 gennaio 1955
Enrico Mentana

Enrico Mentana

Giornalista italiano
α 15 gennaio 1955
Francesco Nuti

Francesco Nuti

Attore e regista italiano
α 17 maggio 1955
Gene Gnocchi

Gene Gnocchi

Comico e presentatore tv italiano
α 1 marzo 1955
Grazia Di Michele

Grazia Di Michele

Cantante italiana
α 9 ottobre 1955
Hector Cuper

Hector Cuper

Allenatore di calcio argentino
α 16 novembre 1955
Ignazio Marino

Ignazio Marino

Medico chirurgo e politico italiano
α 10 marzo 1955
Isabelle Adjani

Isabelle Adjani

Attrice francese
α 27 giugno 1955
Jacopo Fo

Jacopo Fo

Scrittore, attore, regista, fumettista, blogger e attivista italiano
α 31 marzo 1955
Jay McInerney

Jay McInerney

Scrittore statunitense
α 13 gennaio 1955
Jeff Koons

Jeff Koons

Artista statunitense
α 21 gennaio 1955
Kevin Costner

Kevin Costner

Attore e regista statunitense
α 18 gennaio 1955
Lele Mora

Lele Mora

Agente dello spettacolo italiano
α 31 marzo 1955
Leonid Afremov

Leonid Afremov

Pittore bielorusso
α 12 luglio 1955
Livia Turco

Livia Turco

Politica italiana
α 13 febbraio 1955
Mariano Rajoy

Mariano Rajoy

Politico spagnolo
α 27 marzo 1955
Mario Castelnuovo

Mario Castelnuovo

Cantautore italiano
α 25 gennaio 1955
Martin Schulz

Martin Schulz

Politico tedesco
α 20 dicembre 1955
Michel Platini

Michel Platini

Calciatore francese
α 21 giugno 1955
Nicolas Sarkozy

Nicolas Sarkozy

23° Presidente della Repubblica francese
α 28 gennaio 1955
Ornella Muti

Ornella Muti

Attrice italiana
α 9 marzo 1955
Pier Ferdinando Casini

Pier Ferdinando Casini

Politico italiano
α 3 dicembre 1955
Pino Daniele

Pino Daniele

Cantautore italiano
α 19 marzo 1955
ω 4 gennaio 2015
Riccardo Illy

Riccardo Illy

Imprenditore e politico italiano
α 24 settembre 1955
Ricky Tognazzi

Ricky Tognazzi

Attore e regista italiano
α 1 maggio 1955
Roberto Maroni

Roberto Maroni

Politico italiano
α 15 marzo 1955
Steve Jobs

Steve Jobs

Informatico statunitense, fondatore di Apple Inc.
α 24 febbraio 1955
ω 5 ottobre 2011
Susanna Camusso

Susanna Camusso

Dirigente sindacale italiana, CGIL
α 14 agosto 1955
Tim Berners-Lee

Tim Berners-Lee

Informatico inglese, inventore del World Wide Web
α 8 giugno 1955
Vasco Errani

Vasco Errani

Politico italiano
α 17 maggio 1955
Vauro Senesi

Vauro Senesi

Vignettista italiano
α 24 marzo 1955
Walter Veltroni

Walter Veltroni

Politico italiano
α 3 luglio 1955
Whoopi Goldberg

Whoopi Goldberg

Attrice statunitense
α 13 novembre 1955
Willem Dafoe

Willem Dafoe

Attore statunitense
α 22 luglio 1955