Tomaso Montanari

Tomaso Montanari

Tomaso Montanari

Tomaso Montanari nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia

Tomaso Montanari nasce a Firenze il 15 ottobre 1971. Rettore dell'Università per stranieri di Siena e giornalista apprezzato, Tomaso Montanari è uno tra i massimi esperti di arte barocca europea, materia che insegna in diversi atenei italiani; è inoltre noto per le proprie posizioni politiche. Scopriamo di più sul percorso di vita e la carriera di Tomaso Montanari.

Tomaso Montanari

Tomaso Montanari

Gli esordi nel mondo accademico

Sin da quando è molto piccolo mostra una propensione per le materie umanistiche, che affina frequentando il liceo classico della città toscana in cui nasce, Firenze, coerentemente intitolato a Dante Alighieri.

Una volta ottenuto il diploma riesce con determinazione ad accedere alla prestigiosa Scuola Normale di Pisa. All'interno di quest'ambiente particolarmente stimolante ha l'occasione di frequentare le lezioni di Paola Barocchi, nota storica dell'arte. Tomaso Montanari consegue la laurea in Lettere moderne nel 1994, alla quale affianca un perfezionamento in Discipline storico-artistiche.

Tomaso Montanari

Decide di perseguire in maniera attiva la propria carriera accademica, impegnandosi a fondo e riuscendo a diventare negli anni professore ordinario di Storia dell'arte moderna all'Università per stranieri a Siena; ciò dopo aver tenuto diversi corsi presso gli atenei Federico II di Napoli, Tor Vergata di Roma e all'Università della Tuscia.

Dal momento che viene riconosciuto dai colleghi accademici e della critica come uno dei massimi esperti di arte europea del periodo barocco, sono molte le pubblicazioni che hanno cercato la collaborazione di Tomaso Montanari nel corso degli anni.

Il suo nome compare in calce a numerosi articoli, saggi e riviste scientifiche; un brano tratto da un suo libro compare nella prima prova della maturità nel 2019, attirando le critiche di Vittorio Sgarbi e Matteo Salvini: il motivo sono le parole poco lusinghiere di Montanari rivolte a Oriana Fallaci e Franco Zeffirelli, contenute nell'estratto.

Tomaso Montanari

Non si tratta del primo motivo di contrasto con il leader della Lega, dato che Montanari si era occupato di scrivere la prefazione al libro di Antonello Caporale proprio su Salvini ("Il ministro della paura").

Tomaso Montanari e i legami con i partiti politici

Le sue posizioni politiche possono essere avvicinate in parte a una sinistra tradizionale, in parte alla spinta populista che ha sorretto l'avvento del Movimento 5 Stelle negli anni 2010; perciò non stupisce che entrambe le parti politiche abbiano tentato nel tempo di corteggiare Montanari, divenuto sempre più visibile in virtù della sua attività come giornalista e saggista.

Tomaso Montanari

Nel mese di giugno 2016 Montanari diventa consigliere speciale del neoeletto Lorenzo Falchi, sindaco di Sesto Fiorentino (per Sinistra Italiana). Nello stesso periodo declina l'invito della sindaca di Roma, Virginia Raggi, che avrebbe voluto fare di Montanari un esponente civico della nuova giunta grillina a capo della capitale, affidandogli la carica di assessore alla cultura. Tomaso dichiara però la propria disponibilità a entrare in una commissione culturale appositamente nominata; l'iniziativa non è destinata ad avere seguito.

Anche grazie alle sue posizioni apertamente No Tav, in strenua difesa delle Alpi Apuane, il leader politico del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo percepisce una vicinanza in Montanari, che chiama perciò a colloquio nel febbraio 2018, offrendogli di entrare nella lista dei ministri di un possibile governo pentastellato.

Con i sondaggi alla mano e la possibilità concreta, poi rivelatasi più che fondata, di dover formare un governo giallo-verde con la Lega, Tomaso Montanari rifiuta l'invito di Luigi Di Maio. Un altro motivo di contrarietà è il concetto di vincolo di mandato. Tra le antipatie politiche più note di Montanari vi è quella che lo vede contrapposto all'ex sindaco di Firenze e leader di Italia Viva, Matteo Renzi, che lo storico dell'arte critica fortemente sia come primo cittadino, sia successivamente per il referendum costituzionale.

Tomaso Montanari

L'attività di giornalista e la nomina a rettore

Oltre alle pubblicazioni legate al mondo dell'arte, Tomaso Montanari firma rubriche in giornali come l'Huffington Post, per il quale collabora dal 2015 al 2018, e Il Fatto Quotidiano, dove gestisce il contenitore settimanale Le pietre e il popolo.

Nel giugno del 2021 viene eletto con l'87% dei voti alla carica di rettore dell'Università per stranieri di Siena; Montanari si dimette poco dopo dal Consiglio Superiore dei Beni Culturali come forma di protesta contro il ministro Dario Franceschini.

Curiosità su Tomaso Montanari

Della vita privata dello storico dell'arte fiorentino non si conoscono dettagli, poiché mantiene il massimo riserbo per quel che non attiene alla sfera professionale. Tuttavia, esponendosi nelle trasmissioni televisive emergono con chiarezza alcune peculiarità relative alle sue credenze personali, in particolare per quel che concerne le posizioni religiose. Montanari non nasconde la sua fascinazione nei confronti della figura di Don Lorenzo Milani: si considera un cattolico radicale.

Saggi e pubblicazioni

Sono numerosi i libri di Tomaso Montanari, scritti da solo, in collaborazione o da lui curati.

Proponiamo di seguito alcuni titoli degli anni 2020:

  • Perdersi in Toscana: luoghi opere persone
  • Dalla parte del torto: per la sinistra che non c'è
  • L'aria della libertà: l'Italia di Piero Calamandrei
  • Arte è liberazione
  • Patrimonio e coscienza civile: dialogo con l'associazione «Mi Riconosci? Sono un professionista dei beni culturali»
  • Pietro da Cortona: il ritratto di Mazzarino
  • A cosa serve Leonardo? La ragion di Stato e l'Uomo vitruviano
  • Eretici
  • Chiese chiuse

In tv, su Rai 5 (per la regia di Luca Criscenti) ha curato e raccontato la storia dell'arte a puntate focalizzandosi su diversi autori:

Frasi di Tomaso Montanari

6 fotografie

Foto e immagini di Tomaso Montanari

Video Tomaso Montanari

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Tomaso Montanari nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

13 biografie

Nati lo stesso giorno di Tomaso Montanari

Giorgia

Giorgia

Cantante italiana
α 26 aprile 1971
Dido

Dido

Cantante pop inglese
α 25 dicembre 1971
Kid Rock

Kid Rock

Cantante e musicista statunitense
α 17 gennaio 1971
Tupac

Tupac

Rapper statunitense
α 16 giugno 1971
ω 13 settembre 1996
Alphonso Ford

Alphonso Ford

Atleta statunitense, basket
α 31 ottobre 1971
ω 4 settembre 2004
Beatrice Lorenzin

Beatrice Lorenzin

Politica italiana
α 14 ottobre 1971
Claudia Gerini

Claudia Gerini

Attrice italiana
α 18 dicembre 1971
Demetrio Albertini

Demetrio Albertini

Dirigente sportivo, ex calciatore
α 23 agosto 1971
Dolores O'Riordan

Dolores O'Riordan

Cantautrice irlandese
α 6 settembre 1971
ω 15 gennaio 2018
Elon Musk

Elon Musk

Imprenditore e inventore sudafricano
α 28 giugno 1971
Enzo Miccio

Enzo Miccio

Wedding planner professionista, personaggio e conduttore tv
α 5 maggio 1971
Erika Stefani

Erika Stefani

Politica italiana
α 18 luglio 1971
Ewan McGregor

Ewan McGregor

Attore e regista scozzese
α 31 marzo 1971
Ezio Bosso

Ezio Bosso

Pianista, compositore e direttore d'orchestra italiano
α 13 settembre 1971
ω 15 maggio 2020
Francesco Tricarico

Francesco Tricarico

Cantautore italiano
α 31 dicembre 1971
Giampiero Leonardo

Giampiero Leonardo

Animatore turistico e scrittore italiano
α 23 gennaio 1971
Gian Marco Centinaio

Gian Marco Centinaio

Politico italiano
α 31 ottobre 1971
Gianluigi Paragone

Gianluigi Paragone

Giornalista, conduttore tv e politico italiano
α 7 agosto 1971
Jacques Villeneuve

Jacques Villeneuve

Pilota F1 canadese
α 9 aprile 1971
Jared Leto

Jared Leto

Attore e cantante statunitense
α 26 dicembre 1971
Jeremy Renner

Jeremy Renner

Attore statunitense
α 7 gennaio 1971
Julian Assange

Julian Assange

Informatico e giornalista australiano
α 3 luglio 1971
Justin Trudeau

Justin Trudeau

Politico canadese
α 25 dicembre 1971
Lance Armstrong

Lance Armstrong

Atleta statunitense, ciclismo
α 18 settembre 1971
Lorenzo Amoruso

Lorenzo Amoruso

Ex calciatore e personaggio tv italiano
α 28 giugno 1971
Luca Bizzarri

Luca Bizzarri

Attore, comico e conduttore tv italiano
α 13 luglio 1971
Luigi Di Biagio

Luigi Di Biagio

Ex calciatore ed allenatore di calcio italiano
α 3 giugno 1971
Mario Biondi

Mario Biondi

Cantante italiano
α 28 gennaio 1971
Mark Wahlberg

Mark Wahlberg

Attore statunitense
α 5 giugno 1971
Max Biaggi

Max Biaggi

Pilota motociclistico italiano
α 26 giugno 1971
Paul Sculfor

Paul Sculfor

Modello inglese
α 1 febbraio 1971
Paulina Rubio

Paulina Rubio

Cantante messicana
α 17 giugno 1971
Pep Guardiola

Pep Guardiola

Allenatore ed ex calciatore spagnolo
α 18 gennaio 1971
Pete Sampras

Pete Sampras

Tennista statunitense
α 12 agosto 1971
Raoul Bova

Raoul Bova

Attore italiano
α 14 agosto 1971
Ricky Martin

Ricky Martin

Cantante portoricano
α 24 dicembre 1971
Sacha Baron Cohen

Sacha Baron Cohen

Attore e comico inglese
α 13 ottobre 1971
Shannen Doherty

Shannen Doherty

Attrice statunitense
α 12 aprile 1971
Sofia Coppola

Sofia Coppola

Regista statunitense
α 14 maggio 1971
Stefania Rocca

Stefania Rocca

Attrice italiana
α 24 aprile 1971
Stefano Accorsi

Stefano Accorsi

Attore italiano
α 2 marzo 1971
Winona Ryder

Winona Ryder

Attrice statunitense
α 29 ottobre 1971
Youma Diakite

Youma Diakite

Ex modella e personaggio tv maliana
α 1 maggio 1971