Biografie

Iggy Pop

Iggy Pop
Iggy Pop nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Iggy Pop Discografia

Biografia L'Iguana che non muore mai

Un settantenne tonico e aggressivo che pare non possedere neanche un capo di abbigliamento decente, perennemente a torso nudo com'è. Sicuramente un grande esempio di coerenza e di immutabilità nel tempo. D'altronde James Jewel Osterberg, che tutti conoscono solo come Iggy Pop, è da prendere così. Oppure, bisogna lasciarlo.

Nato a Muskegon, Michigan, il 21 aprile 1947 da padre inglese e madre americana, lo si vede già in azione alle scuole superiori come improbabile batterista in alcune band di rock'n'roll. Inizia a farsi realmante conoscere nel 1964 quando entra a far parte degli Iguanas, sempre come batterista. E' proprio da qui che inizia a farsi chiamare Iggy Pop: Iggy è l'abbreviazione di Iguana mentre si dice che Pop derivi dal cognome di un tossicodipendente amico del cantante (un certo Jimmy Popp).

Negli anni seguenti si unisce ai "Prime Movers" blues band di Denver e in seguito, lasciata l'università per andare a Chicago (Iggy Pop all'università? Ebbene sì, anche lui per un breve periodo ha solcato i corridoi della nobile istituzione), conosce i musicisti blues Paul Butterfield e Sam Lay. La grande città dell'Illinois gli serve come fondamentale esperienza, sia per via degli stimoli musicali, sia per le conoscenze e i contatti che riesce a sviluppare. Tornato pieno di idee e di risorse a Detroit, ispirato da un fantasmagorico concerto dei "Doors" a cui ha assistito (ironia della sorte, si dice addirittura che questi ultimi, nel 1971, cercarono di sostituire il defunto Jim Morrison, proprio con lui), forma gli "Psychedelic Stooges" con Ron Asheton dei Chosen Few, nonché ex "Prime Movers".

Iggy Pop canta e suona la chitarra, Asheton è al basso e in seguito si unisce il fratello Scott alla batteria. Il gruppo debutta ad Ann Arbor nel 1967 durante la notte di Halloween. Lo stesso anno si unisce Dave Alexander al basso, Asheton va alla chitarra mentre Iggy continua a cantare, sviluppando sempre di più le sue doti di vero e proprio showman, mentre il gruppo inizia a farsi chiamare semplicemente "Stooges". In questo periodo (primi anni '70) Iggy Pop attraversa la sua prima brutta crisi a causa di problemi con l'eroina, fortunatamente risolti grazie alle cure dell'amico David Bowie, il quale con gesto di grande amicizia lo aiuta anche a registrare "Iggy and the Stooges", "Raw Power" a Londra nel 1972.

Lui mi ha fatto risorgere. Il nostro rapporto di amicizia ha fatto sì che io mi salvassi da un annichilimento professionale e magari anche personale. Tantissime persone provavano curiosità per quello che io facevo, ma solo lui aveva veramente qualcosa in comune con me, era l'unica persona cui quello che facevo piaceva veramente, con cui potevo condividere quello che facevo. E anche l'unico che avesse davvero intenzione di aiutarmi, quando sono stato in difficoltà. Mi ha fatto davvero del bene.

David Bowie continua anche in seguito ad essere coinvolto negli affari della band anche se i dirigenti della "Main Man", la sua compagnia, decidono di negare il loro supporto a causa dei continui problemi del gruppo con la droga.

Gli "Stooges" si sciolgono nel 1974 dopo l'ultima apparizione in febbraio al Michigan Palace conclusasi con una rissa tra la band e un gruppo di motociclisti del posto. Dopo lo scioglimento del gruppo Iggy attraversa una seconda crisi dalla quale si riprenderà solo nel 1977 sempre grazie a Bowie.

Continua quindi a dare scalpore con le sue "performance" da vero rocker nichilista e autodistruttivo. Famosa, ad esempio, è rimasta la sua distruttiva apparizione al programma televisivo inglese "So It Goes", risoltasi in un tale caos che i dirigenti furono obbligati a non mandarla in onda. Oppure si racconta ancora di quel concerto a Cincinnati durante il quale il cantante trascorse quasi tutto il tempo tra il pubblico, tornando solo alla fine sul palco completamente cosparso di burro d'arachidi. Per non parlare delle esibizioni in cui si contorceva sul palco tagliandosi il torace fino a sanguinare.

Nel 1977 Iggy Pop si trasferisce con Bowie a Berlino dove pubblica i primi due album da solista, "The idiot" e "Lust for life", due successi rimasti a lungo nelle classifiche e molto amati dai fan. Purtroppo le condizioni psico-fisiche di Iggy Pop paiono declinare sempre di più a causa dell'abuso di alcol e droga, tale da compromettere seriamente la sua carriera.

Berlino è una città meravigliosa. Quando ci vivevo, l'atmosfera ricordava quella di un romanzo di spionaggio. Le persone, a Berlino, sapevano come affrontare le cose. Anche a livello musicale: la città, infatti, offriva tecnologie di registrazione e produzione molto migliori che altrove, il che contribuiva a renderla ancora più interessante.

Passano quasi dieci anni di preoccupante buio interiore quando, nel 1986, il solito David Bowie, oltre a produrgli l'album "Blah, Blah, Blah", lo aiuta anche a tirarsi fuori per l'ennesima volta dalla catena dei suoi vizi.

Negli anni '90 Iggy continua ad offrire esibizioni live sempre indimenticabili, anche se il livello della sua musica, a detta dei fan e dei critici, è sicuramente di livello inferiore rispetto agli anni d'oro. Come artista si dedica anche al cinema, sia tramite apparizioni in diversi film, sia contribuendo alla colonna sonora di pellicole come il fortunato "Trainspotting" (con Ewan McGregor, di Danny Boyle).

Oggi Iggy Pop, pur non avendo perso un briciolo della carica che ha sempre avuto, sembra un uomo decisamente più sereno. Oltre al consueto, pingue, conto in banca, ha un figlio che gli fa da manager e una prorompente nuova compagna al suo fianco. Il ché non gli impedisce di essere iperattivo: ha composto pezzi per uno spettacolo di danza contemporanea, collaborato alla stesura dei testi di un nuovo film, partecipato a diversi lungometraggi e addirittura disegnato una nuova linea di preservativi.

Frasi di Iggy Pop

10 fotografie

Foto e immagini di Iggy Pop

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Iggy Pop ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Iggy Pop nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Iggy Pop Discografia

13 biografie

Nati lo stesso giorno di Iggy Pop

Orlan

Orlan

Artista francese
α 30 maggio 1947
Alessandro Haber

Alessandro Haber

Attore italiano
α 19 gennaio 1947
Alfredo Castelli

Alfredo Castelli

Fumettista italiano
α 26 giugno 1947
Antonio Bassolino

Antonio Bassolino

Politico italiano
α 20 marzo 1947
Arnold Schwarzenegger

Arnold Schwarzenegger

Attore e politico statunitense
α 30 luglio 1947
Augusto Daolio

Augusto Daolio

Cantante italiano e leader storico dei Nomadi
α 18 febbraio 1947
ω 7 ottobre 1992
Bice Biagi

Bice Biagi

Giornalista italiana
α 5 maggio 1947
Brian May

Brian May

Musicista inglese, Queen
α 19 luglio 1947
Brian Johnson

Brian Johnson

Cantante inglese, AC/DC
α 5 ottobre 1947
Camilla Parker Bowles

Camilla Parker Bowles

Reale inglese
α 17 luglio 1947
Carlos Santana

Carlos Santana

Chitarrista messicano
α 20 luglio 1947
Cat Stevens

Cat Stevens

Cantante folk inglese
α 21 luglio 1947
Clemente Mastella

Clemente Mastella

Politico italiano
α 5 febbraio 1947
David Bowie

David Bowie

Cantante inglese
α 8 gennaio 1947
ω 10 gennaio 2016
David Letterman

David Letterman

Presentatore tv statunitense
α 12 aprile 1947
Dilma Rousseff

Dilma Rousseff

Presidente del Brasile
α 14 dicembre 1947
Elton John

Elton John

Cantante e musicista inglese
α 25 marzo 1947
Farrah Fawcett

Farrah Fawcett

Attrice statunitense
α 2 febbraio 1947
ω 25 giugno 2009
Franco Mussida

Franco Mussida

Chitarrista e compositore italiano, PFM
α 21 marzo 1947
Giancarlo Magalli

Giancarlo Magalli

Autore e conduttore tv italiano
α 5 luglio 1947
Gigliola Cinquetti

Gigliola Cinquetti

Cantante italiana
α 20 dicembre 1947
Giulio Tremonti

Giulio Tremonti

Politico e giurista italiano
α 18 agosto 1947
Glenn Close

Glenn Close

Attrice statunitense
α 19 marzo 1947
Hillary Clinton

Hillary Clinton

Politica statunitense
α 26 ottobre 1947
Ignazio La Russa

Ignazio La Russa

Politico italiano
α 18 luglio 1947
James Woods

James Woods

Attore statunitense
α 18 aprile 1947
James Hunt

James Hunt

Pilota inglese di F1
α 29 agosto 1947
ω 15 giugno 1993
Johan Cruijff

Johan Cruijff

Ex calciatore olandese
α 25 aprile 1947
ω 24 marzo 2016
L' Ufologia

L' Ufologia

Disciplina
α 24 giugno 1947
Leoluca Orlando

Leoluca Orlando

Politico italiano
α 1 agosto 1947
Luca di Montezemolo

Luca di Montezemolo

Imprenditore e industriale italiano
α 31 agosto 1947
Mario Draghi

Mario Draghi

Economista italiano
α 3 settembre 1947
Mario Borghezio

Mario Borghezio

Politico italiano
α 3 dicembre 1947
Mia Martini

Mia Martini

Cantante italiana
α 20 settembre 1947
ω 12 maggio 1995
Mitt Romney

Mitt Romney

Politico statunitense
α 12 marzo 1947
O. J. Simpson

O. J. Simpson

Ex giocatore di football americano e attore statunitense
α 9 luglio 1947
Paolo Romani

Paolo Romani

Politico italiano
α 18 settembre 1947
Paul Auster

Paul Auster

Scrittore statunitense
α 3 febbraio 1947
Paulo Coelho

Paulo Coelho

Scrittore brasiliano
α 24 agosto 1947
Riccardo Fogli

Riccardo Fogli

Cantante italiano
α 21 ottobre 1947
Roberto Formigoni

Roberto Formigoni

Politico italiano
α 30 marzo 1947
Ronnie Wood

Ronnie Wood

Musicista inglese, Rolling Stones
α 1 giugno 1947
Salman Rushdie

Salman Rushdie

Scrittore indiano
α 19 giugno 1947
Sam Neill

Sam Neill

Attore neozelandese
α 14 settembre 1947
Sandro Petraglia

Sandro Petraglia

Sceneggiatore e regista italiano
α 19 aprile 1947
Stefano Benni

Stefano Benni

Scrittore italiano
α 12 agosto 1947
Stephen King

Stephen King

Scrittore statunitense
α 21 settembre 1947
Tom Clancy

Tom Clancy

Scrittore statunitense
α 12 aprile 1947
ω 2 ottobre 2013
Walter Tobagi

Walter Tobagi

Giornalista italiano
α 18 marzo 1947
ω 28 maggio 1980
Zdenek Zeman

Zdenek Zeman

Allenatore ceco
α 12 maggio 1947