Biografie

Graziano Delrio

Graziano Delrio
Graziano Delrio nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Graziano Delrio

Biografia

Graziano Delrio nasce il 27 aprile del 1960 a Reggio nell'Emilia, figlio di un imprenditore edile. Di famiglia comunista, cresce comunque in parrocchia (quella di San Pellegrino, in periferia: lui vive nel quartiere della Rosta Vecchia), facendosi coinvolgere dagli insegnamenti di don Giuseppe Dossetti, nipote dell'omonimo politico democristiano.

Appassionatosi al calcio, da ragazzo svolge anche un provino con il Milan: lo supera, ma decide comunque di rimanere in Emilia, militando nel Montecavolo, una squadra locale.

A ventidue anni si sposa con Annamaria, incinta del loro primo bambino, Emanuele (il primo di nove: gli altri saranno Elisabetta, Luca, Sara, Michele, Benedetta, Maria Chiara, Teresa e Giovanni).

Dagli studi accademici all'ingresso in politica

Laureatosi in Medicina, si specializza in endocrinologia per poi intraprendere la carriera accademica. Dopo avere perfezionato gli studi in Israele e in Gran Bretagna, diventa ricercatore e docente all'Università di Modena e Reggio Emilia.

Nel 1999 ricopre il suo primo incarico in politica: a quasi quarant'anni entra nel Consiglio Comunale di Reggio Emilia (per il Partito Popolare Italiano) prendendo il posto di Giuseppe Davoli, diventato assessore. L'anno successivo viene eletto consigliere regionale dell'Emilia-Romagna, conquistando più di 4mila voti: in Consiglio, è presidente della Commissione sanità e politiche sociali.

Gli anni 2000

Dopo essere entrato a far parte della Margherita, nel 2004 - grazie anche ai buoni rapporti con Pierluigi Castagnetti - si candida come sindaco di Reggio Emilia: alle elezioni comunali del 12 e 13 giugno viene eletto primo cittadino, ottenendo al primo turno il 63.2% delle preferenze.

Graziano Delrio diventa, così, il primo sindaco della città negli ultimi sessant'anni a non avere militato nel Partito Comunista Italiano. Nel 2005, diventa vicepresidente dell'Anci, l'Associazione Nazionale Comuni Italiani, assumendo la delega al welfare.

Entrato nel Partito Democratico e riconfermato alla guida di Reggio Emilia anche in occasione delle amministrative successive, quelle del giugno del 2009, con il 52.5% dei voti ottenuti al primo turno, rimane vicepresidente dell'Anci assumendo - quell'anno - le deleghe alla finanza locale e al personale.

Gli anni 2010

Nel 2011 scrive il suo primo libro, intitolato "Città delle persone. L'Emilia, l'Italia e una nuova idea di buongoverno", pubblicato per le Saggine di Donzelli, nel quale analizza e descrive l'evoluzione e lo sviluppo del modello amministrativo emiliano.

Nello stesso anno Graziano Delrio viene eletto presidente dell'Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), prendendo il posto dell'ex sindaco di Torino Sergio Chiamparino. Delrio ottiene la presidenza dopo avere sconfitto la concorrenza di Michele Emiliano, sindaco di Bari (anche lui del Pd) sostenuto da Nichi Vendola e da molti primi cittadini del Meridione: sono solo quattro i voti di distanza tra i due.

In qualità di presidente dell'Anci, Delrio si impegna, tra l'altro, nelle battaglie relative ai pagamenti bloccati della Pubblica Amministrazione, ai tagli ai bilanci comunali e al gettito dell'Imu.

Dal governo Letta al governo Renzi

Il 28 aprile del 2013 viene nominato Ministro per gli affari regionali e le autonomie locali nel governo di Enrico Letta. Pochi giorni prima, si era schierato a favore di Romano Prodi per l'elezione del nuovo Presidente della Repubblica (mentre il segretario del Pd Pier Luigi Bersani aveva proposto il nome di Franco Marini), contribuendo - seppure in piccolo - alla crisi istituzionale che aveva portato alla rielezione di Giorgio Napolitano.

A giugno Delrio diventa anche Ministro dello sport, delega che in precedenza spettava a Josefa Idem, nel frattempo dimessasi.

Presenta diversi disegni di legge in qualità di primo firmatario: i più importanti sono quelli relativi all'abolizione delle Province e alle disposizioni sulle Città Metropolitane (entrambi annunciati il 20 agosto del 2013).

Presenta di concerto, inoltre, un disegno di legge per il "contenimento del consumo del suolo e riuso del suolo edificato" e un disegno di legge riguardante "disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali".

In autunno, in occasioni delle primarie per il Partito Democratico, si spende in prima persona a favore di Matteo Renzi, divenendo suo consigliere di fiducia (uno dei pochi non fiorentini). Con le dimissioni di Letta e Matteo Renzi nominato nuovo capo del governo, Delrio nel febbraio del 2014 viene scelto come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Con questo incarico, sceglie come segretario generale Mauro Bonaretti, già city manager di Reggio Emilia.

Nell'aprile del 2014 la Camera dei Deputati approva in via definitiva la riforma delle Province, cioè il cosiddetto ddl Delrio. Le Province - viene stabilito nel disegno di legge - non spariscono del tutto, ma smettono di essere organi elettivi: i nuovi consigli e le nuove giunte provinciali, infatti, saranno formati unicamente dai consiglieri, dagli assessori e dai sindaci eletti dei Comuni che fanno parte del territorio di giurisdizione delle Province stesse. Altro tratto distintivo del ddl Delrio è che i membri delle giunte e dei consigli provinciali non riceveranno alcun tipo di indennità economica.

Nelle ultime settimane del 2014, quando le dimissioni di Giorgio Napolitano da Presidente della Repubblica diventano ufficiose (le rassegnerà ufficialmente nel gennaio del 2015), il nome di Graziano Delrio viene inserito dagli organi di informazione e dai giornalisti politici nell'elenco dei papabili per l'elezione al Quirinale.

All'inizio del mese di aprile del 2015 diventa Ministro per le infrastrutture, andando a sostituire il dimissionario Maurizio Lupi.

Frasi di Graziano Delrio

3 fotografie

Foto e immagini di Graziano Delrio

Video Graziano Delrio

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Graziano Delrio ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Graziano Delrio nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Graziano Delrio

9 biografie

Nati lo stesso giorno di Graziano Delrio

Bono

Bono

Cantante irlandese, U2
α 10 maggio 1960
Adam Clayton

Adam Clayton

Musicista britannico, U2
α 13 marzo 1960
Anthony Robbins

Anthony Robbins

Formatore motivazionale statunitense
α 29 febbraio 1960
Antonello Piroso

Antonello Piroso

Giornalista e conduttore tv italiano
α 7 dicembre 1960
Antonio Banderas

Antonio Banderas

Attore spagnolo
α 10 agosto 1960
Atom Egoyan

Atom Egoyan

Regista canadese di origini armene
α 19 luglio 1960
Ayrton Senna

Ayrton Senna

Pilota F1 brasiliano
α 21 marzo 1960
ω 1 maggio 1994
Barbara De Rossi

Barbara De Rossi

Attrice e conduttrice tv italiana
α 9 agosto 1960
Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli

Scrittore e conduttore tv italiano
α 26 ottobre 1960
Carlo Clavarino

Carlo Clavarino

Dirigente d'azienda italiano
α Anno 1960
Carol Alt

Carol Alt

Modella e attrice statunitense
α 1 dicembre 1960
Colin Firth

Colin Firth

Attore inglese
α 10 settembre 1960
Diego Armando Maradona

Diego Armando Maradona

Allenatore ed ex calciatore argentino
α 30 ottobre 1960
Enrico Bertolino

Enrico Bertolino

Comico, conduttore televisivo e cabarettista italiano
α 4 luglio 1960
Erin Brockovich

Erin Brockovich

Attivista statunitense
α 22 giugno 1960
Fabiola Gianotti

Fabiola Gianotti

Fisica italiana
α 29 ottobre 1960
Francesco Schettino

Francesco Schettino

Comandante noto per il naufragio della Costa Concordia del 2012
α 14 novembre 1960
Giorgio Panariello

Giorgio Panariello

Attore, comico e conduttore tv italiano
α 30 settembre 1960
Heather Parisi

Heather Parisi

Ballerina e soubrette statunitense naturalizzata italiana
α 27 gennaio 1960
Hugh Grant

Hugh Grant

Attore inglese
α 9 settembre 1960
Jean-Claude Van Damme

Jean-Claude Van Damme

Attore belga
α 18 ottobre 1960
Jean-Michel Basquiat

Jean-Michel Basquiat

Artista statunitense
α 22 dicembre 1960
ω 12 agosto 1988
Jeffrey Dahmer

Jeffrey Dahmer

Serial killer statunitense
α 21 maggio 1960
ω 28 novembre 1994
John F. Kennedy Jr.

John F. Kennedy Jr.

Avvocato e giornalista statunitense
α 25 novembre 1960
ω 16 luglio 1999
José Luis Zapatero

José Luis Zapatero

Politico spagnolo
α 4 agosto 1960
Julianne Moore

Julianne Moore

Attrice statunitense
α 3 dicembre 1960
Kenneth Branagh

Kenneth Branagh

Attore irlandese
α 10 dicembre 1960
Luciano Ligabue

Luciano Ligabue

Cantautore e rocker italiano
α 13 marzo 1960
Massimo Gramellini

Massimo Gramellini

Giornalista e scrittore italiano
α 2 ottobre 1960
Maurizio Cattelan

Maurizio Cattelan

Artista italiano
α 21 settembre 1960
Michael Stipe

Michael Stipe

Cantante statunitense, R.E.M.
α 4 gennaio 1960
Nicky Nicolai

Nicky Nicolai

Cantante jazz italiana
α 28 gennaio 1960
Nigella Lawson

Nigella Lawson

Giornalista, conduttrice tv e chef inglese
α 6 gennaio 1960
Patrick De Gayardon

Patrick De Gayardon

Paracadutista francese
α 23 gennaio 1960
ω 13 aprile 1998
Pierluigi Collina

Pierluigi Collina

Ex arbitro italiano di calcio
α 13 febbraio 1960
Rafael Benitez

Rafael Benitez

Allenatore di calcio spagnolo
α 16 aprile 1960
Rosario Fiorello

Rosario Fiorello

Show man italiano
α 16 maggio 1960
Sean Penn

Sean Penn

Attore statunitense
α 17 agosto 1960
Sergio Cammariere

Sergio Cammariere

Cantautore e musicista jazz italiano
α 15 novembre 1960
Stefania Giannini

Stefania Giannini

Accademica e politica italiana
α 18 novembre 1960
Steve Vai

Steve Vai

Chitarrista statunitense
α 6 giugno 1960
Tilda Swinton

Tilda Swinton

Attrice inglese
α 5 novembre 1960
Tim Cook

Tim Cook

Dirigente d'azienda statunitense, CEO di Apple
α 1 novembre 1960
Tony Hadley

Tony Hadley

Cantante inglese, Spandau Ballet
α 2 giugno 1960
Walter Zenga

Walter Zenga

Allenatore, ex portiere italiano
α 28 aprile 1960
Yulia Tymoshenko

Yulia Tymoshenko

Leader politica ed imprenditrice ucraina
α 27 novembre 1960