Barbara Bouchet

Barbara Bouchet

Barbara Bouchet

Biografia

Barbël Gutscher - questo il vero nome di Barbara Bouchet - nasce in Germania, a Reichenberg, nella zona del Sudetenland il 15 agosto 1943. Attrice simbolo del filone della commedia sexy all'italiana, Barbara Bouchet è nota al grande pubblico da tantissimi anni. Le vicissitudini personali che l'hanno portata ad approcciare il mondo dello spettacolo prima in America, giungendo poi alla consacrazione in Italia, sono davvero particolari: scopriamole di seguito nella biografia di approfondimento.

Barbara Bouchet

Barbara Bouchet

I primi anni di vita

La sua città di nascita rientra nella parte della Cecoslovacchia occupata dalla Germania nazista. A seguito della conferenza di Potsdam, la popolazione tedesca insediata viene espulsa: è così che a soli due anni, dopo la Seconda Guerra Mondiale, la famiglia Gutscher, che oltre a Barbara conta altri tre figli, viene spostata in un campo di reinsediamento nella zona occupata dalle truppe militari americane.

Qui ottengono il permesso di emigrare negli Stati Uniti, grazie all'operazione umanitaria inaugurata nel 1948, Displaced Persons Act. Nella seconda metà degli anni Cinquanta i Gutscher si stabiliscono a Five Points e poi a San Francisco, dove la giovane Barbara cresce.

Barbara Bouchet: gli esordi e l'approdo a Hollywood

Nella città californiana entra a far parte di un gruppo di danza, con il quale partecipa regolarmente a show televisivi dal 1959 al 1962. In quest'ultimo anno sceglie di perseguire il proprio sogno cinematografico, trasferendosi a Hollywood. Per rendere il proprio cognome più pronunciabile e soprattutto meno legato alle origini tedesche, Barbara assume il nome d'arte dal suono francese Bouchet.

Per circa dieci anni collabora sia con il cinema che con la televisione statunitense.

Barbara Bouchet

I lavori in questo periodo includono alcune apparizioni sporadiche, tra cui una particolarmente notevole in Casino Royale del 1967, capitolo cinematografico di James Bond, nel quale Barbara Bouchet interpreta il ruolo di Miss Moneypenny. Partecipa poi l'anno seguente ad un episodio della serie Star Trek; appare nel musical Sweet Charity nei panni di Ursula. Barbara si rende conto che in America non ha molto futuro e sceglie perciò di tentare la fortuna nel fiorente cinema italiano.

Barbara Bouchet icona della commedia sexy

Nei primi anni Settanta, Barbara Bouchet fa ritorno in Europa stabilendosi in Italia dove, grazie alla propria bella presenza si consacra in pochissimo tempo come una delle attrici più amate di tutta la prima ondata del filone della commedia sexy all'italiana. Barbara Bouchet non riesce a liberarsi di quelli che sono vantaggi e svantaggi legati al suo aspetto avvenente, come del resto accaduto già in America. Tuttavia, in Italia non sembra essere per lei un problema.

Nel 1969 il mio agente mi aveva messo in contatto con i produttori di "Colpo rovente". Cercavano un’attrice americana per un thriller: era il momento perfetto. Avevo dovuto lasciare Hollywood dopo che un avvocato degli studios, per un rifiuto, mi aveva minacciato: «Distruggerò la tua carriera». [...] In Italia ho ricevuto un’offerta dietro l’altra.

Nel solo 1972 gira ben 11 film! Alcuni dei film più noti ai quali prende parte sono "Milano calibro 9", "Sabato, domenica e Venerdì" e "Spaghetti a mezzanotte". Il successo della Bouchet è tale che viene chiamata ad apparire sulla copertine delle neonate riviste soft-erotiche, tra cui ad esempio Playmen Italia, che chiaramente si ispira alla molto più famosa versione americana.

Barbara Bouchet giovane

Nonostante l'exploit della commedia sexy, con le evoluzioni della società inizia a venir meno l'interesse per questo tipo di prodotti: è in questo momento che Barbara sceglie di reinventarsi come personaggio televisivo. Inoltre, seguendo una delle mode più in voga negli anni Ottanta, sfrutta la popolarità per lanciare una serie di videocassette di aerobica.

Come molti attori un tempo legati al cinema, quando Barbara raggiunge la maturità, presta il volto anche alla fiction: dal 2008 al 2010 appare infatti nel cast di "Ho sposato uno sbirro". Non abbandona l'amore per il cinema, riuscendo a collezionare anche delle piccole apparizioni in grandi kolossal come "Gangs of New York" di Martin Scorsese. Viene particolarmente apprezzata nel film di Checco Zalone del 2020, "Tolo Tolo".

Vita privata di Barbara Bouchet e curiosità

Uno dei motivi per i quali Barbara sceglie di non abbandonare l'Italia, oltre al successo professionale che conosce nel momento in cui si sviluppa e il suo nome si lega al filone della commedia sexy, è l'incontro con l'imprenditore Luigi Borghese. Con quest'ultimo, di origini napoletane, rimane sposata fino al 2006, anno in cui i due si separano adducendo tra le motivazioni alla base della scelta delle sopraggiunte diverse aspirazioni.

Barbara Bouchet con Luigi Borghese

Barbara Bouchet con il marito Luigi Borghese nel 1980

Dall'unione nascono due figli, Alessandro e Massimiliano. Il primo altri non è che il famoso Alessandro Borghese, chef e personalità della televisione italiana, che dalla madre eredita la forte attinenza con il mondo dello spettacolo.

Nell'estate del 2020 Barbara Bouchet torna sugli schermi della tv italiana come concorrente del programma "Ballando con le stelle". Balla in coppia con Stefano Oradei.

Sul suo profilo Instagram sono pubblicate numerose foto con celebri attori e attrici conosciuti e incontrati durante la sua lunga carriera.

Come icona del cinema è stata più volte evocata da Quentin Tarantino.

Barbara Bouchet con Alessandro Borghese

Barbara Bouchet con il figlio Alessandro nel 2019

Frasi di Barbara Bouchet

11 fotografie

Foto e immagini di Barbara Bouchet

Video Barbara Bouchet

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

14 biografie

Nati lo stesso giorno di Barbara Bouchet

Mal

Mal

Cantante britannico naturalizzato italiano
α 27 febbraio 1943
Albano Carrisi

Albano Carrisi

Cantante italiano
α 20 maggio 1943
Amedeo di Savoia-Aosta

Amedeo di Savoia-Aosta

Imprenditore italiano
α 27 settembre 1943
Angelo Bagnasco

Angelo Bagnasco

Cardinale e arcivescovo cattolico italiano
α 14 gennaio 1943
Anna Maria Cancellieri

Anna Maria Cancellieri

Prefetto italiano
α 22 ottobre 1943
Antonio Tabucchi

Antonio Tabucchi

Scrittore italiano
α 24 settembre 1943
ω 25 marzo 2012
Arthur Ashe

Arthur Ashe

Tennista statunitense
α 10 luglio 1943
ω 6 febbraio 1993
Barbara Alberti

Barbara Alberti

Scrittrice, sceneggiatrice, giornalista e opinionista italiana
α 11 aprile 1943
Ben Kingsley

Ben Kingsley

Attore inglese
α 31 dicembre 1943
Billie Jean King

Billie Jean King

Tennista statunitense
α 22 novembre 1943
Bobby Fischer

Bobby Fischer

Campione di scacchi statunitense
α 9 marzo 1943
ω 17 gennaio 2008
Carlo Tavecchio

Carlo Tavecchio

Dirigente sportivo
α 13 luglio 1943
Catherine Deneuve

Catherine Deneuve

Attrice francese
α 22 ottobre 1943
Christopher Walken

Christopher Walken

Attore statunitense
α 31 marzo 1943
David Cronenberg

David Cronenberg

Regista canadese
α 16 marzo 1943
Edie Sedgwick

Edie Sedgwick

Artista, modella e attrice statunitense
α 20 aprile 1943
ω 16 novembre 1971
George Harrison

George Harrison

Cantante e musicista inglese, Beatles
α 25 febbraio 1943
ω 29 novembre 2001
George Benson

George Benson

Cantante e chitarrista statunitense
α 22 marzo 1943
Gianni Rivera

Gianni Rivera

Politico ed ex calciatore italiano
α 18 agosto 1943
Gigi Meroni

Gigi Meroni

Calciatore italiano
α 24 febbraio 1943
ω 15 ottobre 1967
Giorgio Squinzi

Giorgio Squinzi

Imprenditore italiano
α 18 maggio 1943
ω 2 ottobre 2019
Gustavo Zagrebelsky

Gustavo Zagrebelsky

Giurista italiano
α 1 giugno 1943
Jacques Attali

Jacques Attali

Economista e scrittore francese
α 1 novembre 1943
Janis Joplin

Janis Joplin

Cantante statunitense
α 19 gennaio 1943
ω 4 ottobre 1970
Jef Raskin

Jef Raskin

Informatico statunitense, inventore del Macintosh
α 9 marzo 1943
ω 26 febbraio 2005
Jim Morrison

Jim Morrison

Cantante statunitense, Doors
α 8 dicembre 1943
ω 3 luglio 1971
Joe Pesci

Joe Pesci

Attore statunitense
α 9 febbraio 1943
John Kerry

John Kerry

Politico statunitense
α 11 dicembre 1943
Joni Mitchell

Joni Mitchell

Cantautrice canadese
α 7 novembre 1943
Julio Iglesias

Julio Iglesias

Cantante spagnolo
α 23 settembre 1943
Keith Richards

Keith Richards

Chitarrista inglese, Rolling Stones
α 18 dicembre 1943
Laura Biagiotti

Laura Biagiotti

Stilista italiana
α 4 agosto 1943
ω 26 maggio 2017
Lech Walesa

Lech Walesa

Politico polacco, Nobel per la pace
α 29 settembre 1943
Luciana Savignano

Luciana Savignano

Ballerina italiana
α 30 novembre 1943
Lucio Battisti

Lucio Battisti

Cantautore italiano
α 5 marzo 1943
ω 9 settembre 1998
Lucio Dalla

Lucio Dalla

Cantautore italiano
α 4 marzo 1943
ω 1 marzo 2012
Marcello Pera

Marcello Pera

Politico italiano
α 28 gennaio 1943
Mario Monti

Mario Monti

Economista italiano
α 19 marzo 1943
Massimo Fini

Massimo Fini

Scrittore e giornalista italiano
α 19 novembre 1943
Michele Guardì

Michele Guardì

Autore tv italiano
α 5 giugno 1943
Michele Mirabella

Michele Mirabella

Attore e conduttore tv italiano
α 7 luglio 1943
Mick Jagger

Mick Jagger

Cantante inglese, Rolling Stones
α 26 luglio 1943
Orietta Berti

Orietta Berti

Cantante italiana
α 1 giugno 1943
Penny Marshall

Penny Marshall

Regista, produttrice e attrice statunitense
α 15 ottobre 1943
ω 17 dicembre 2018
Raffaella Carrà

Raffaella Carrà

Conduttrice TV italiana
α 18 giugno 1943
Robert De Niro

Robert De Niro

Attore statunitense
α 17 agosto 1943
Roberto Vecchioni

Roberto Vecchioni

Cantautore italiano
α 25 giugno 1943
Roberto Colaninno

Roberto Colaninno

Manager e imprenditore italiano
α 16 agosto 1943
Roger Waters

Roger Waters

Musicista inglese, Pink Floyd
α 6 settembre 1943
Sam Shepard

Sam Shepard

Commediografo, attore e scrittore statunitense
α 5 novembre 1943
ω 27 luglio 2017
Sharon Tate

Sharon Tate

Attrice statunitense
α 24 gennaio 1943
ω 9 agosto 1969
Terrence Malick

Terrence Malick

Regista statunitense
α 30 novembre 1943
Toto Cutugno

Toto Cutugno

Cantautore italiano
α 7 luglio 1943
Vittorio Feltri

Vittorio Feltri

Giornalista italiano
α 25 giugno 1943