Biografie

Colin Firth

Colin Firth
Colin Firth nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Colin Firth

Biografia

Colin Andrew Firth nasce il 10 settembre 1960 nell'Hampshire, a Grayshott, in Gran Bretagna, figlio di due docenti universitari: il padre, David Norman, è responsabile dell'educazione per il governo nigeriano; la madre, Shirley Jean, è insegnante di religioni comparate. Proprio a causa del lavoro del padre, Colin trascorre alcuni anni dell'infanzia in Nigeria; a undici anni, poi, si trasferisce con il resto della famiglia in Missouri, a St. Louis. Qui, frequenta la Montgomery of Alamain Secondary School, e poi a Eastleigh il Barton Peveril College: è in questi anni che coltiva la propria passione per la musica e soprattutto per la recitazione, complici gli studi al Drama Centre London.

Dopo essere salito sul palco con "Another country", osannata produzione teatrale di Londra in cui interpreta Guy Bennett, Colin Firth appare nella serie tv "Crown Court" e debutta al cinema proprio con la trasposizione sul grande schermo di "Another Country", per la regia di Marek Kanievska, nel ruolo - però - di Tommy Judd. Dopo "Nineteen nineteen" di Hugh Brody, l'attore britannico partecipa all'adattamento televisivo del romanzo "Lost Empires", di J.B. Priestley, prima di prendere parte nel 1987 a "Un mese in campagna" (titolo originale: "A month in the country") al fianco di Kenneth Branagh.

Nello stesso anno, prende parte al film tv di Rob Thompson "Tales from the Hollywood Hills: Pat Hobby Teamed with Genius", e appare nella serie "Hallmark Hall of Fame". A "Valmont", di Milos Forman (sul cui set conosce Meg Tilly, con la quale intraprende una storia d'amore e che nel 1990 gli darà un figlio, William Joseph), fanno seguito "Apartment Zero" e "Le ali del successo" di Otakar Votocek.

Sono i primi anni Novanta: in questo periodo, Colin Firth, Paul McGann, Gary Oldman, Tim Roth e Bruce Payne, tutte giovani promesse del cinema d'Oltremanica, si guadagnano la definizione di Brit Pack. Dopo produzioni minori come "Femme fatale" di Andre R. Guttfreund, il film tv "Hostages" di David Wheatley e "Playmaker" di Yuri Zeltser, Firth ottiene un successo eccezionale con l'adattamento televisivo del romanzo di Jane Austen "Orgoglio e pregiudizio", in onda sulla BBC. La performance dell'attore oltrepassa i confini nazionali; la sua interpretazione di Mr Darcy gli vale una nomination ai premi Bafta.

Entrato nel cast de "Il paziente inglese", di Anthony Minghella, partecipa anche a "Febbre a 90°", di David Evans. Quindi, ottiene parti in produzioni hollywoodiane dal notevole riscontro commerciale: nel 1998, per esempio, è la volta di "Shakespeare in love", di John Madden. Tra il 1999 e il 2001, invece, prende parte al film di Hugh Hudson "La mia vita fino ad oggi", a "La fidanzata ideale", di Eric Styles, e soprattutto alla commedia "Il diario di Bridget Jones", di Sharon Maguire, che conquista un successo eccezionale al botteghino.

Nel frattempo si dedica anche alla scrittura: nel 2000, infatti, realizza "The department of nothing", un racconto che fa parte di "Speaking with the Angel", raccolta edita da Nick Hornby (l'autore di "Febbre a 90°") che viene pubblicata allo scopo di raccogliere fondi per un'associazione che si occupa di bambini autistici, la TreeHouse Trust.

Nel 2001 ottiene una candidatura agli Emmy per "Conspiracy - Soluzione finale", mentre sul grande schermo appare in "Four play" (titolo originale: "Londinium"), di Mike Binder. E' soprattutto con gli adattamenti cinematografici delle grandi opere letterarie, però, che Colin fa faville: succede anche nel 2002 con la pellicola di Oliver Parker "L'importanza di chiamarsi Ernest", tratto da "The importance of being Earnest" di Oscar Wilde.

Il 2003 si rivela un anno particolarmente ricco di impegni: tra gli altri film si segnalano "Una ragazza e il suo sogno" (titolo originale: "What a girl wants") di Dennie Gordon, e soprattutto "Love actually - L'amore davvero", di Richard Curtis. Dopo essere stato produttore esecutivo di "In prison my whole life", documentario - prodotto dalla moglie Livia Giuggioli - che mette in discussione il processo subito da Mumia Abu-Jamal, attivista politico accusato agli inizi degli anni Ottanta di aver ucciso un poliziotto e per questo condannato a morte, nel 2009 Colin Firth vince la Coppa Volpi al Festival del Cinema di Venezia per la sua interpretazione di "A single man", lungometraggio d'esordio di Tom Ford, in cui ricopre il ruolo di un professore universitario costretto a fare i conti con la solitudine che segue la morte del suo compagno; per questo film, l'attore inglese riceve anche candidatura ai BFCA, agli Screen Actors Guild, ai Golden Globe e agli Oscar, vincendo un premio Bafta.

Un successo altrettanto significativo arriva l'anno successivo con "Il discorso del re", presentato al Toronto Film Festival: la pellicola gli vale nel 2011 un Golden Globe come migliore attore in un film drammatico e un Oscar come migliore attore protagonista, oltre a numerosi altri riconoscimenti. Il 2011, per altro, si rivela un anno davvero magico per lui: il 13 gennaio gli viene concessa la stella sulla Hollywood Walk of Fame, mentre a giugno viene nominato dalla Regina Elisabetta II comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico. In quel periodo, recita anche ne "La talpa", film di spionaggio diretto da Tomas Alfredson, ispirato dall'omonimo romanzo di John Le Carré. Nel 2012 Firth è impegnato sul set di "Gambit - Una truffa a regola d'arte", di Michael Hoffman, e di "Arthur Newman", diretto da Dante Ariola.

Nel 2016 veste di nuovo i panni di Mark Darcy per il sequel "Bridget Jones's Baby".

7 fotografie

Foto e immagini di Colin Firth

Commenti

Non ci sono commenti per Colin Firth.

Argomenti e biografie correlate

Colin Firth nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Colin Firth

7 biografie

Nati lo stesso giorno di Colin Firth

Bono

Bono

Cantante irlandese, U2
α 10 maggio 1960
Adam Clayton

Adam Clayton

Musicista britannico, U2
α 13 marzo 1960
Anthony Robbins

Anthony Robbins

Formatore motivazionale statunitense
α 29 febbraio 1960
Antonello Piroso

Antonello Piroso

Giornalista e conduttore tv italiano
α 7 dicembre 1960
Antonio Banderas

Antonio Banderas

Attore spagnolo
α 10 agosto 1960
Atom Egoyan

Atom Egoyan

Regista canadese di origini armene
α 19 luglio 1960
Ayrton Senna

Ayrton Senna

Pilota F1 brasiliano
α 21 marzo 1960
ω 1 maggio 1994
Barbara De Rossi

Barbara De Rossi

Attrice e conduttrice tv italiana
α 9 agosto 1960
Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli

Scrittore e conduttore tv italiano
α 26 ottobre 1960
Carlo Clavarino

Carlo Clavarino

Dirigente d'azienda italiano
α Anno 1960
Carol Alt

Carol Alt

Modella e attrice statunitense
α 1 dicembre 1960
Diego Armando Maradona

Diego Armando Maradona

Allenatore ed ex calciatore argentino
α 30 ottobre 1960
Enrico Bertolino

Enrico Bertolino

Comico, conduttore televisivo e cabarettista italiano
α 4 luglio 1960
Erin Brockovich

Erin Brockovich

Attivista statunitense
α 22 giugno 1960
Fabiola Gianotti

Fabiola Gianotti

Fisica italiana
α 29 ottobre 1960
Francesco Schettino

Francesco Schettino

Comandante noto per il naufragio della Costa Concordia del 2012
α 14 novembre 1960
Giorgio Panariello

Giorgio Panariello

Attore, comico e conduttore tv italiano
α 30 settembre 1960
Graziano Delrio

Graziano Delrio

Politico italiano
α 27 aprile 1960
Heather Parisi

Heather Parisi

Ballerina e soubrette statunitense naturalizzata italiana
α 27 gennaio 1960
Hugh Grant

Hugh Grant

Attore inglese
α 9 settembre 1960
Jean-Claude Van Damme

Jean-Claude Van Damme

Attore belga
α 18 ottobre 1960
Jean-Michel Basquiat

Jean-Michel Basquiat

Artista statunitense
α 22 dicembre 1960
ω 12 agosto 1988
Jeffrey Dahmer

Jeffrey Dahmer

Serial killer statunitense
α 21 maggio 1960
ω 28 novembre 1994
John F. Kennedy Jr.

John F. Kennedy Jr.

Avvocato e giornalista statunitense
α 25 novembre 1960
ω 16 luglio 1999
José Luis Zapatero

José Luis Zapatero

Politico spagnolo
α 4 agosto 1960
Julianne Moore

Julianne Moore

Attrice statunitense
α 3 dicembre 1960
Kenneth Branagh

Kenneth Branagh

Attore irlandese
α 10 dicembre 1960
Luciano Ligabue

Luciano Ligabue

Cantautore e rocker italiano
α 13 marzo 1960
Massimo Gramellini

Massimo Gramellini

Giornalista e scrittore italiano
α 2 ottobre 1960
Maurizio Cattelan

Maurizio Cattelan

Artista italiano
α 21 settembre 1960
Michael Stipe

Michael Stipe

Cantante statunitense, R.E.M.
α 4 gennaio 1960
Nicky Nicolai

Nicky Nicolai

Cantante jazz italiana
α 28 gennaio 1960
Nigella Lawson

Nigella Lawson

Giornalista, conduttrice tv e chef inglese
α 6 gennaio 1960
Patrick De Gayardon

Patrick De Gayardon

Paracadutista francese
α 23 gennaio 1960
ω 13 aprile 1998
Pierluigi Collina

Pierluigi Collina

Ex arbitro italiano di calcio
α 13 febbraio 1960
Rafael Benitez

Rafael Benitez

Allenatore di calcio spagnolo
α 16 aprile 1960
Rosario Fiorello

Rosario Fiorello

Show man italiano
α 16 maggio 1960
Sean Penn

Sean Penn

Attore statunitense
α 17 agosto 1960
Sergio Cammariere

Sergio Cammariere

Cantautore e musicista jazz italiano
α 15 novembre 1960
Stefania Giannini

Stefania Giannini

Accademica e politica italiana
α 18 novembre 1960
Steve Vai

Steve Vai

Chitarrista statunitense
α 6 giugno 1960
Tilda Swinton

Tilda Swinton

Attrice inglese
α 5 novembre 1960
Tim Cook

Tim Cook

Dirigente d'azienda statunitense, CEO di Apple
α 1 novembre 1960
Tony Hadley

Tony Hadley

Cantante inglese, Spandau Ballet
α 2 giugno 1960
Walter Zenga

Walter Zenga

Allenatore, ex portiere italiano
α 28 aprile 1960
Yulia Tymoshenko

Yulia Tymoshenko

Leader politica ed imprenditrice ucraina
α 27 novembre 1960