Biografie

Gianni Cuperlo

Gianni Cuperlo
Gianni Cuperlo nelle opere letterarie

Biografia

Giovanni Cuperlo (detto Gianni) nasce il 3 settembre 1961 a Trieste. Dopo le scuole medie frequenta il liceo classico "Francesco Petrarca", dove si diploma con il voto di 55/60 nel 1980. In quegli anni inizia ad avvicinarsi alla politica tramite le assemblee scolastiche, ma anche grazie a manifestazioni e incontri con la FGCI, la Federazione Giovanile Comunisti Italiani, cui si iscrive molto presto. Iscrittosi all'Università di Bologna al Dams, si laurea con il massimo dei voti, grazie a una tesi sulla comunicazione di massa: è il 1985, e il relatore di Cuperlo è Mauro Wolf. Trasferitosi a Roma, si fa conoscere come una delle personalità più importanti all'interno della FGCI: nel 1988 viene eletto segretario nazionale, rimanendone alla guida nella transizione del 1989 che fa sì che l'organizzazione giovanile segua le orme politiche del Partito Comunista Italiano.

L'8 ottobre del 1990 Gianni Cuperlo, ad Ariccia, sulla scia del pensiero di Achille Occhetto avanza la proposta di sciogliere la FGCI, sostituendola con un'organizzazione confederale, la Sinistra Giovanile, articolata in quattro associazioni dell'università, del territorio, dei luoghi di lavoro e della scuola. L'idea del politico triestino viene accolta con 91 voti favorevoli, 13 contrari e 10 astensioni.

L'ultimo congresso della FGCI va in scena nel dicembre del 1990 a Pesaro: in quei giorni l'organizzazione si scioglie, e la maggioranza segue il Partito Democratico della Sinistra, appena nato. Nasce il Comitato Promotore della Sinistra Giovanile, cui segue la comparsa di associazioni giovanili tematiche come Non Solo Nero, Tempi Moderni e A Sinistra. Cuperlo, quindi, è l'ultimo segretario della Federazione Giovanili Comunisti Italiani, e il primo della Sinistra Giovanile. Nel 1992 egli entra a far parte della direzione del Partito Democratico della Sinistra (Pds, che poi si trasformerà nei Democratici di Sinistra, Ds). È, questo, un periodo particolarmente produttivo per il giovane triestino, che conosce e lavora per Massimo D'Alema: con il politico salentino collabora sia nel partito sia alla Camera, in qualità di presidente della Commissione bicamerale per le riforme. Con lo stesso D'Alema partecipa, per altro, alla pubblicazione di "Un paese normale. La sinistra e il futuro dell'Italia" (edito nel 1996 da Mondadori, scritto con la collaborazione di Claudio Velardi) e di "La grande occasione. L'Italia verso le riforme" (edito due anni dopo, sempre da Mondadori).

Nel 2001 Giovanni Cuperlo entra nella segreteria nazionale dei Democratici di Sinistra, divenendo il responsabile della comunicazione di partito. Proprio in virtù della sua esperienza nel campo della comunicazione politica, insegna presso l'Università di Teramo come docente a contratto di Comunicazione politica e Teoria e tecnica della comunicazione pubblica. Nel 2004 pubblica, per Donzelli, "Par condicio? Storia e futuro della politica in televisione".

Abbandonato il ruolo di responsabile della comunicazione dei Ds, nel 2006 viene eletto alla Camera dei Deputati nella circoscrizione Friuli-Venezia Giulia nelle liste dell'Ulivo: nello stesso periodo diventa membro della XIV Commissione (Politiche dell'Unione Europea). L'anno successivo Cuperlo entra nel Partito Democratico appena fondato. Dopo la caduta del governo Prodi e la sconfitta rimediata da Walter Veltroni alle elezioni del 2008, evidenzia il bisogno di ricambio all'interno del partito, al fine di lasciare la leadership alle nuove generazioni. Nel corso della direzione di dicembre, pone l'accento sull'assenza di autorevolezza delle classi dirigenti del centro-sinistra nel partito, nelle istituzioni e nei territori. Nel 2009 pubblica per Fazi Editore "Basta zercar. Sinistra, traslochi, Partito democratico".

Nel 2013, in seguito alle elezioni politiche che decretano la risicata vittoria del Partito Democratico e portano alle dimissioni di Pier Luigi Bersani dalla carica di segretario di partito, Gianni Cuperlo viene indicato come uno dei possibili candidati alla successione del politico di Bettola: gli viene preferito, invece, Guglielmo Epifani. A maggio, comunque, egli ufficializza la propria intenzione di candidarsi alla segreteria del Pd in un'intervista concessa a Gad Lerner.

A luglio viene apprezzato il suo intervento nel corso dell'assemblea "Fare il Pd", in cui individua l'importanza di considerare il partito come una comunità che deve inseguire la salvaguardia dei diritti sociali e civili. Si esprime a favore delle primarie, mentre ad agosto lancia "E' tempo di crederci", piattaforma programmatica in cui manifesta l'intenzione di recuperare l'autenticità del percorso politico del centro-sinistra del nostro Paese. Nel corso di questi mesi sottolinea l'importanza di uguaglianza, dignità e fede laica nelle persone, e l'obiettivo di confluire in un Partito Europeo dei Democratici e Socialisti. Dal punto di vista della politica sociale, egli sottolinea la necessità di ridistribuire potere e diritti alle classi sociali più sfavorite, contrastando la predominanza della cultura liberista. Alla Festa Nazionale di Genova, Gianni Cuperlo sostiene, tra l'altro, l'esigenza di coinvolgere in maniera più diretta e partecipativa gli iscritti al partito, non solo in occasione delle primarie.

Candidato alla guida del partito insieme a Matteo Renzi e Pippo Civati, l'8 dicembre 2013, perde in favore del sindaco di Firenze.

Frasi di Gianni Cuperlo

3 fotografie

Foto e immagini di Gianni Cuperlo

Video Gianni Cuperlo

Commenti

Ci sono 3 commenti su Gianni Cuperlo
Leggi i commenti per Gianni Cuperlo
Scrivi un commento o un suggerimento per Gianni Cuperlo
Scrivi

Argomenti e biografie correlate

Gianni Cuperlo nelle opere letterarie

7 biografie

Nati lo stesso giorno di Gianni Cuperlo

Enya

Enya

Cantante irlandese
α 17 maggio 1961
The Edge

The Edge

Chitarrista irlandese, U2
α 8 agosto 1961
Alba Parietti

Alba Parietti

Attrice e conduttrice tv italiana
α 2 luglio 1961
Alessandro Cecchi Paone

Alessandro Cecchi Paone

Giornalista e conduttore tv italiano
α 16 settembre 1961
Angelo D'Arrigo

Angelo D'Arrigo

Deltaplanista e ricercatore italiano
α 3 aprile 1961
ω 26 marzo 2006
Anna Oxa

Anna Oxa

Cantante italiana
α 28 aprile 1961
Barack Obama

Barack Obama

44° Presidente degli Stati Uniti d'America, premio Nobel
α 4 agosto 1961
Carl Lewis

Carl Lewis

Ex atleta statunitense
α 1 luglio 1961
Carlo Conti

Carlo Conti

Conduttore tv italiano
α 13 marzo 1961
Daniela Santanchè

Daniela Santanchè

Leader politico italiana
α 7 aprile 1961
Daniele Luttazzi

Daniele Luttazzi

Comico italiano
α 26 gennaio 1961
Daria Bignardi

Daria Bignardi

Conduttrice tv, giornalista e scrittrice italiana
α 14 febbraio 1961
Dennis Rodman

Dennis Rodman

Atleta, basket
α 13 maggio 1961
Diana Spencer

Diana Spencer

Principessa inglese
α 1 luglio 1961
ω 31 agosto 1997
Eddie Murphy

Eddie Murphy

Attore, comico e doppiatore statunitense
α 3 aprile 1961
Forest Whitaker

Forest Whitaker

Attore statunitense
α 15 luglio 1961
George Clooney

George Clooney

Attore statunitense
α 6 maggio 1961
Ilaria Alpi

Ilaria Alpi

Giornalista italiana, assassinata in Somalia
α 24 maggio 1961
ω 20 marzo 1994
Kelly Lang

Kelly Lang

Attrice statunitense (Beautiful)
α 25 luglio 1961
Larry Mullen Jr

Larry Mullen Jr

Musicista irlandese, batterista U2
α 31 ottobre 1961
Laura Boldrini

Laura Boldrini

Politica italiana
α 28 aprile 1961
Luca Zingaretti

Luca Zingaretti

Attore italiano
α 11 novembre 1961
Manu Chao

Manu Chao

Cantante francese di origini spagnole
α 21 giugno 1961
Margaret Mazzantini

Margaret Mazzantini

Attrice e scrittrice italiana
α 27 ottobre 1961
Maria De Filippi

Maria De Filippi

Autrice e conduttrice tv italiana
α 5 dicembre 1961
Maurizio Landini

Maurizio Landini

Sindacalista italiano, Fiom
α 7 agosto 1961
Meg Ryan

Meg Ryan

Attrice statunitense
α 19 novembre 1961
Michael J. Fox

Michael J. Fox

Attore canadese
α 9 giugno 1961
Moana Pozzi

Moana Pozzi

Pornostar italiana
α 27 aprile 1961
ω 15 settembre 1994
Mr. Forest

Mr. Forest

Comico e presentatore tv italiano
α 22 febbraio 1961
Nadia Comaneci

Nadia Comaneci

Atleta, ginnasta rumena
α 12 novembre 1961
Nerio Alessandri

Nerio Alessandri

Imprenditore italiano
α 8 aprile 1961
Oscar Giannino

Oscar Giannino

Giornalista italiano
α 1 settembre 1961
Paolo Bonolis

Paolo Bonolis

Conduttore TV italiano
α 14 giugno 1961
Paolo Fox

Paolo Fox

Astrologo e personaggio tv italiano
α 5 febbraio 1961
Peter Jackson

Peter Jackson

Regista neozelandese
α 31 ottobre 1961
Pierre Cosso

Pierre Cosso

Attore francese
α 24 settembre 1961
Roberta Pinotti

Roberta Pinotti

Politica italiana
α 20 maggio 1961
Roberto Cotroneo

Roberto Cotroneo

Giornalista, scrittore e critico letterario italiano
α 10 maggio 1961
Roberto Giacobbo

Roberto Giacobbo

Giornalista, scrittore, conduttore e autore tv
α 12 ottobre 1961
Stefano Belisari

Stefano Belisari

Cantante italiano, Elio e le Storie Tese
α 30 luglio 1961
Tim Roth

Tim Roth

Attore inglese
α 14 maggio 1961
Tom Ford

Tom Ford

Stilista e regista statunitense
α 27 agosto 1961
Vincent Gallo

Vincent Gallo

Regista e artista statunitense
α 11 aprile 1961
Walter Mazzarri

Walter Mazzarri

Allenatore di calcio italiano
α 1 ottobre 1961
Woody Harrelson

Woody Harrelson

Attore statunitense
α 23 luglio 1961
Wynton Marsalis

Wynton Marsalis

Compositore statunitense, trombettista jazz
α 18 ottobre 1961