Oggi: lunedì 25 maggio 2015 » S. Urbano
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Tina Turner

Il carisma dell'esperienza vissuta

Commenta

E' probabilmente la più dinamica cantante soul e rock della storia della musica. La definizione può sembrare esagerata ma la lunghissima carriera costellata di successi di Tina Turner parla da sola. Tina Turner, sebbene non più giovane, è un artista che sprizza sex-appeal da tutti i pori, oggi come all'inizio della sua carriera, quando iniziò come lead singer del gruppo "Ike & Tina Turner Revue", alla fine degli anni '50.

Le sue prestazioni aggressive e potenti hanno sfondato dappertutto, partendo proprio da quel periodo caratterizzato dall'abbandono delle inibizioni sessuali e del diffondersi della musica gospel che ha formato la musica soul degli anni '50.

Divorzia da Ike Turner alla metà degli anni '70; successivamente entra in studio soltanto occasionalmente, ma si rifà alla grande negli anni '80 con una serie di successi che scalano le classifiche. La sua immagine è valorizzata inoltre da alcune indovinate apparizioni come attrice in qualche pellicola di Hollywood; negli anni '90 Tina Turner, con importanti collaborazioni e nuove bellissime canzoni, ha saputo confermare il suo talento e il suo successo.

Nata Anna Mae Bullock il 26 novembre 1939 a Nutbush, vicino Brownsville (Tennessee), inizia a cantare già alla tenera età di dicei anni. Appena maggiorenne si unisce ad Ike Turner. Dopo due anni da corista, è lei che prende la leadership del palcoscenico. La coppia entra nelle classifiche ufficiali nel 1960 con "A fool in love". Nel 1971 "Proud Mary" arriva al quarto posto e diventa uno dei capisaldi del repertorio di Ike & Tina.

Nel frattempo vengono alla luce gli sconvolgenti retroscena della sua vita: abbandonata dalla madre in tenera età, assiste all'omicidio del padre da parte dell'amante e viene messa incinta da un uomo di passaggio. Ike si scopre essere un sadico che la picchia, che la costringe a cantare anche quando è malata, che la conduce sull'orlo della tubercolosi e che, nonostante viva sulle sue spalle, la tradisce con ogni sorta di degenerata sessuale. Tina decide di separarsi per intraprendere una carriera da solista.

La vita di Tina Turner è ben raccontata dal film "What's love got to do with it" del 1993, basato sull'autobiografia della cantante ("Io, Tina") e diretto da Brian Gibson, con Angela Bassett e Laurence Fishburne, candidati entrambi all'Oscar.

I gemiti e i ruggiti di Tina assumono il carisma dell'esperienza vissuta e del dolore. Nel 1975 partecipa al film "Tommy" versione cinematografica dell'opera concettuale della band "The Who": Tina Turner canta "Acid Queen".

Registra parecchio materiale per durante la fine degli anni '70, ma è all'inizio degli anni '80 che Tina Turner sorprende tutti. Il suo singolo "Let's stay together" cover di una canzone di Al green's entra tra i primi 30 nelle classifiche di inizio 1984. Il secondo singolo "What's love got to do with it" diventa uno dei pezzi più venduti dell'anno, e resta per tre settimane al numero uno. Il suo album "Private Dancer" include due nuovi pezzi da top ten: la title-track e "Better be good to me".

Nel 1985 arriva un'altra importante esperienza cinematografica: "Mad Max : oltre la sfera del tuono" (con Mel Gibson), per la quale Tina Turner canta la canzone-tema del film "We don't need another hero". La canzone raggiunge il secondo posto in classifica.

La hit successiva è "Typical Male" del 1986. Dopo questo lavoro il successo di Tina Turner sembra affievolirsi, ma darà prova di lavori pregevoli con "Foreign affair" (1989), "Wildest dreams" (1996) e "Twenty Four Seven" (2000).

Negli anni Tina Turner ha duettato e collaborato con un folto numero di mostri sacri: da David Bowie a Eric Clapton, da Elton John a Rod Stewart, da Bryan Adams a Mark Knopfler.

Del 2004 è il doppio cd "All the best" che contiene tre inediti ("Open arms", "Complicated disaster" e "Something special") e concentra oltre 40 anni di carriera; il lavoro comprende anche "Le cose della vita", famoso duetto con Eros Ramazzotti.

Tina Turner continua a calcare le scene, incontrando milioni di fans, e toccandoli con la sua inesauribile energia. Il superamento delle difficoltà, l'amore per le proprie passioni, la costanza, l'intera vita di Tina Turner dimostra come i sogni possano diventare realtà.

Ultimo aggiornamento: 22/11/2004
Foto di Tina Turner

Accadde oggi

25 maggio 1977
Debutta al cinema negli Stati Uniti il primo film di Guerre Stellari (il capitolo IV, dal titolo "A new hope")
Leggi l'articolo:
Guerre Stellari

Ha detto:

«Era così ignorante che credeva che la cedrata fosse un'opera minore del Tassoni.»
Enzo_Biagi
Testo di Stefano Moraschini