Oggi: mercoledì 1 ottobre 2014 » S. Teresa di Gesù Bambino
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Katia Noventa

Misure televisive

Commenta

Katia Noventa nasce a Padova il 24 novembre 1966. Studia nella sua città, presso un convento di suore. Inizia la carriera di indossatrice sia in Italia che all'estero. Negli anni successivi prosegue la carriera di modella come testimonial per gli stilisti Fausto Sarli, Luciano Soprani, Renato Balestra, Mariella Burani e Raffaella Curiel.

Approda in tv facendo un provino per il quiz tv "Telemike" di Mike Bongiorno. Dal 1992 al 1994 affianca Fiorello nella conduzione del popolare show itinerante di Italia 1 "Karaoke". Dal 1995 al 1996 conduce "Re per una notte" con Gigi Sabani.

Nel biennio 1996-1997 conduce e realizza interviste all'interno del contenitore "Planet", su italia Uno.

Nel 2001 conduce "Vivere meglio" con Fabrizio Trecca su Rete 4; diventa giornalista e per "Chi" e "Il Giornale", Katia Noventa ha occasione di intervistare in esclusiva - tra gli altri - personaggi di notevole spessore internazionale, quali Fidel Castro, Yasser Arafat, il Dalai Lama, Silvio Berlusconi.

Dal 2002 e al 2004 cura i servizi di moda all'interno di "Uno Mattina" e conduce con Massimo Giletti uno spazio moda quotidiano all'interno della trasmissione televisiva Casaraiuno.

Nel 2003-2004 conduce uno spazio dedicato alla moda all'interno di "Domenica In" e all'interno di "Porta a porta dopofestival". Dal 2003 a oggi conduce il magazine dedicato allo stile e al fashion "Oltremoda", in onda su Raiuno.

Dal 1996 al 2000 è stata la compagna di Paolo Berlusconi, successivamente è stata sentimentalmente legata al giornalista e conduttore televisivo Michele Cucuzza.

Ultimo aggiornamento: 31/03/2009
Altre frasi di Katia Noventa Foto di Katia Noventa

Accadde oggi

1 ottobre 1946
Si conclude il Processo di Norimberga, in cui vengono sancite le condanne per crimini di guerra ai principali esponenti del regime nazista.
Leggi l'articolo:
Il Processo di Norimberga

Ha detto:

«Bisogna sempre giocare onestamente quando si hanno le carte vincenti.»
Oscar_Wilde
Testo di Stefano Moraschini