Oggi: sabato 25 ottobre 2014 » S. Miniato
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Paolo Bonolis

Trionfi e tripudi della dialettica televisiva

Commenta

Il popolare conduttore televisivo Paolo Bonolis nasce a Roma il 14 giugno 1961.

Giovanissimo inizia la sua carriera in TV nel 1982, conducendo su Italia 1 il programma per ragazzi "Bim Bum Bam". In sua compagnia c'è un altrettanto giovanissima Licia Colò, che come Paolo avrà una lunga carriera televisiva.

Dal 1986 Bonolis e "Uan", il pupazzo simbolo del programma e della rete, vengono affiancati da Manuela Blanchard Beillard.

Nel 1990 il conduttore lascia "Bim Bum Bam" e Italia 1 per condurre su Canale 5 il quiz "Doppio Slalom", programma veloce e dagli ottimi contenuti culturali rivolto a un pubblico giovane.

Nel 1992 arriva la trasmissione "Belli Freschi", poi "I cervelloni" (1993). L'immagine di Paolo Bonolis comincia ad acquistare qualità con l'edizione di "Beato tra le donne" del 1995. Poi si trasferisce sulle reti RAI, per condurre "Luna Park" (1996), quiz-varietà quotidiano guidato a rotazione da vari conduttori, tra cui Milly Carlucci e Pippo Baudo.

Paolo in un certo senso reinventa la sua professione uscendo dagli schemi rigidi e compassati, stereotipi della sua professione: azzarda gag di volta in volta con i concorrenti in studio, al telefono, gli ospiti, i cameramen. Paolo oltre che un leader sembra essere un vero e proprio mattatore.

Non passa molto tempo che Canale 5 lo rivuole, per condurre un nuovo programma: "Tira e molla". Qui, coadivato dalla presenza del suo amico di sempre Luca Laurenti (a cui sono affidate le basi e gli interventi musicali), e della tedesca Ela Weber (che Bonolis ribattezza "la sellerona"), Paolo ritaglia una trasmissione dai connotati divertentissimi.

Poi arrivano le prime serate di successo: nel 1997 di nuovo "Beato tra le donne" e "Il gatto e la volpe", "Ciao Darwin" (dal 1998 al 2000 e nel 2003).

Nel 2002 a 40 anni, con un matrimonio alle spalle (Diane Zoeller) e due figli (di 13 e 17 anni che vivono e studiano a New York), e dopo una relazione con la showgirl Laura Freddi, Paolo sposa Sonia Bruganelli, di 12 anni più giovane.

Passando prima dal programma più seguito della TV italiana, "Striscia la notizia" (di Antonio Ricci), nel 2003 e 2004 è mattatore a "Domenica In", programma storico di Rai Uno.

Il gran successo arriva con il quiz serale quotidiano "Affari Tuoi", con cui quasi ogni giorno raggiunge oltre 10 milioni di telespettatori, fino al primato registrato nel gennaio 2004 con oltre 15 milioni di telespettatori. Sfoggiando notevoli doti dialettiche, preparazione culturale, ragionamenti filosofici e - naturalmente - grande simpatia, è Paolo Bonolis il primo a riuscire prima a scalfire e poi a superare i primati di "Striscia la notizia".

Conseguenza naturale diventa per l'azienda Rai chiedere a lui di condurre uno degli eventi TV più importanti: dall'1 al 5 marzo 2005 Paolo è sul palco dell'Ariston per la 55a edizione del Festival di Sanremo, insieme ad Antonella Clerici e Federica Felini. Già famoso per le sue interviste di Domenica In, anche al Festival Bonolis non manca di creare grandi momenti di TV, quando intervista ad esempio Mike Tyson.

La popolarità e il successo di Paolo sembrano non conoscere limite. Il 17 maggio 2005 l'annuncio del suo passaggio dalla Rai a Mediaset crea scalpore per il contratto milionario che lo terrà legato all'azienda di Cologno Monzese per tre anni.

Paolo Bonolis torna in Mediaset per condurre il programma "Serie A", che sostituisce sugli schermi italiani lo storico "90° minuto" (in seguito all'acquisto dei diritti tv calcistici da parte dell'azienda). Il programma suscita da subito polemiche perchè pare non riesca a produrre i dati d'ascolto attesi. I critici danno la colpa a Paolo per aver stravolto il carattere "rituale" dell'appuntamento domenicale, inventandosi un taglio troppo ilare (con l'aiuto del trio della Giallappa's) e troppo poco giornalistico.

Il 6 novembre 2005, a seguito delle continue polemiche sul calo degli ascolti, del fallimento della strategia aziendale per i diritti sul calcio e di una polemica che vede coinvolti Paolo Bonolis, il direttore e tutta la redazione sportiva di Mediaset, il conduttore romano ha annunciato di lasciare "Serie A" (al suo posto ci sarà Enrico Mentana) per preparare il suo progetto più importante, "Il senso della vita", che andrà in onda in seconda serata su Canale 5.

Nel 2007 conduce con successo la quinta edizione di "Ciao Darwin", mentre nel 2008 è al timone della terza edizione de "Il senso della vita". Per il 2009 l'appuntamento importante è la conduzione del 59° Festival di Sanremo, per il quale Bonolis termina il suo rapporto con Mediaset.

Ultimo aggiornamento: 05/12/2008
Altre frasi di Paolo Bonolis Foto di Paolo Bonolis

Accadde oggi

25 ottobre 1760
Giorgio III del Regno Unito viene incoronato Re.
Leggi l'articolo:
Giorgio III

Ha detto:

«Cosa è un'autobiografia? E' la storia di come un uomo pensa di aver vissuto.
Lascia che sia qualcun'altro a scrivere la tua biografia; sarà molto più edificante.»
Anonimo
Testo di Stefano Moraschini