Oggi: giovedì 31 luglio 2014 » S. Ignazio di Loyola
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Nicolas Cage

Strada spianata in salita

Commenta

Nato il 7 gennaio 1964 a Long Beach, California, Nicolas Cage è uno degli attori più affermati del panorama hollywoodiano grazie alla sua duttilità che gli ha permesso di ottenere notevole successo sia con ruoli d'azione, brillanti e divertenti, sia con interpretazioni prettamente drammatiche.

Nipote del noto regista Francis Ford Coppola è figlio di August Coppola, professore di letteratura, e di Joy Vogelsang, coreografa.

Con il cognome che lo riconduce fatalmente allo zio regista è facile pensare che Nicholas Kim Coppola - questo il suo nome all'anagrafe - abbia avuto la strada spianata, e forse così è stato, ma la sua storia dimostra che il vero talento si mantiene nel tempo e si costruisce passo dopo passo.

A soli sei anni deve affrontare la grave depressione che colpisce la madre e che la porterà ad essere ricoverata in un ospefale psichiatrico. A dodici anni dopo il divrozio dei genitori viene affidato al padre.

Ha quindici anni quando inizia a frequentare l'American Conservatory Theatre di San Francisco. Esordisce subito sul palcoscenico e nel 1981 è la volta della televisione con il telefilm "Best of times". L'anno seguente, ancora con il nome Coppola, affronta il grande schermo con il film "Fuori di testa" di Any Heckerling. Durante queste prime esperienze Nicolas non ha mai smesso di lavorare al Fairfax Theater come venditore di pop corn.

A diciotto anni cambia il suo cognome in Cage in onore sia di Luke Cage, noto personaggio dei fumetti Marvel, sia di John Cage, musicista d'avanguardia.

Il suo vero esordio arriva grazie allo zio Francis Ford Coppola con "Rusty il selvaggio" (1983) seguito da "Cotton club" (con Richard Gere) e dal bellissimo "Birdy - Le ali della libertà" (1984) con Matthew Modine e diretto da Alan Parker. D'ora in avanti tutto diventa più facile: è tra i protagonisti di "Peggy Sue si è sposata", "Arizona junior", il pluripremiato "Stregata dalla luna" e "Cuore selvaggio" (1990) del maestro David Lynch.

La vita sentimentale di Nicolas Cage è particolarmente movimentata: ha un figlio, Weston, dall'attrice Kristina Fulton, lasciata per la modella Kristen Zang, a sua volta abbandonata per l'attrice Patricia Arquette. Il matrimonio con Patricia arriva nel 1995: vivono in case separate, lei a Los Angeles, lui a New York e dopo vari tentativi di mantenersi uniti (l'attore tenterà anche di salvare il rapporto offrendo una forte somma) i due divorzieranno nel 2001. Senza perdere tempo nell'agosto 2002 sposa Lisa Marie Presley (figlia del "Re del rock" Elvis Presley), ma il matrimonio dura poco e dopo neanche un anno preparano le carte per il divorzio.

Nel 1996 riceve l'importante riconoscimento dell'Oscar come miglior attore protagonista per "Via da Las Vegas" (1995) di Mike Figgs, con Elisabeth Shue.

Successivamente si esibisce in alcuni film d'azione di grande impatto al botteghino quali "The rock" di Michael Bay, "Con Air" di Simon West e "Face off" di John Woo. Altri titoli importanti sono "Omicidio in diretta" (1998) di Brian De Palma, "City of Angels" (1999) con Meg Ryan, "Al di là della vita" (1999) di Martin Scorsese, "Fuori in sessanta secondi" (2001) con Angelina Jolie, "Il mandolino del Capitano Corelli" (2001) con Penelope Cruz, e "Il ladro di orchidee" (2003) di Spike Jonze che gli vale la candidatura all'Oscar grazie anche al doppio ruolo interpretato nel film.

Tra gli ultimi suoi lavori vi sono "Il genio della truffa" (2003, di Ridley Scott), "Il mistero dei templari" (2004, con Harvey Keitel e Jon Voight), "Lord of War" (2005), "The Weather Man" (2005), "World Trade Center" (2006), "Il prescelto" (2006).

Alla fine 2007 è uscito il secondo capitolo de "Il mistero dei templari" (National Treasure).

A Los Angeles, sulle colline di Hollywood, possiede una villa che gli amici chiamano "Il castello". Grande collezionista di fumetti, Nicolas Cage possiede tutte le copertine delle prime edizioni di Superman e di altri eroi dei comics.

I suoi film degli ultimi anni sono "Segnali dal futuro" (2009) che raccoglie ottimi incassi in tutto il globo, "Il cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans", "L'apprendista stregone" (2010) prodotto da Walt Disney Pictures; nel 2011 è protagonista di ben quattro pellicole: "Drive Angry", "L'ultimo dei Templari", "Trespass" (di Joel Schumacher) e "Solo per vendetta. Per il 2012 è previsto il film "Ghost Rider: Spirit of Vengeance".

Ultimo aggiornamento: 28/01/2012
Foto di Nicolas Cage

Accadde oggi

31 luglio 1954
Per la prima volta viene raggiunta la vetta del K2: la spedizione è italiana ed è guidata da Ardito Desio; con lui ci sono Achille Compagnoni e Lino Lacedelli.
Leggi l'articolo:
Le scalate del K2

Ha detto:

«Non sono avventuriero per scelta, ma per destino.»
Vincent_van_Gogh
Testo di Stefano Moraschini